04 Marzo 2024

5. Serracapriola

Serracapriola è un comune della provincia di Foggia all’interno del territorio del Gargano. Si trova nel Parco Nazionale del Gargano ed è posto al confine con il Molise.
Serracapriola sorse attorno ad un imponente castello, di origine medievale, nel tempo ripetutamente danneggiato. Dopo il periodo normanno, il paese venne dato in feudo a diverse famiglie potenti: dapprima agli Sforza, poi ai Guevara, ai D’Avalos ed infine ai Maresca. Prima di pervenire a quest’ultima famiglia, però, Serracapriola venne attaccata e distrutta dai Turchi nel 1566.
Agricoltura e industria del legno sono al centro delle sue principali attività economiche. Fa parte dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio.

Il Convento dei Cappuccini è uno dei più antichi della Puglia ed è famoso per aver accolto San Pio da Pietralcina all’inizio della sua carriera ecclesiastica. Altri monumenti antichi e dal grande fascino sono il Castello medievale con relativa torre e la chiesa di Santa Maria in Silvis.
Convento dei Cappuccini – Chiesa Maria SS. Delle Grazie
Eretti originariamente nel 1536, il convento e la chiesa di Santa Maria delle Grazie di Serracapriola vennero fondati dal cappuccino padre Paolo da Sestino su disegno del gruppo di frati che si insediò, a spese di Andronica Del Balzo, principessa di Molfetta e signora di Serracapriola. Secondo la regola dell'Ordine, il convento venne edificato in forme povere ma venne successivamente ampliato e arricchito a raggiungere le forme attuali.
L’Altare Maggiore è sormontato dal dipinto della Madonna delle Grazie risalente al 1534, olio su tavola del pittore Francesco Tolentino. Si possono ammirare la statua del Cristo Redentore, l'olio su tela del Cristo portacroce. In convento vi sono altri dipinti ad olio su tela risalenti alla fine del ‘600.
Qui Padre Pio vi fu negli anni 1907-1908, compiendo il percorso scolastico. Aveva compagni di studio i fraticelli di San Giovanni Rotondo Clemente, Guglielmo e Leone e, da Roio, Anastasio che abitava la cella accanto a quella sua. I cinque erano allievi del Padre Lettore Agostino da San Marco in Lamis. Nel Convento fra Pio, già sofferente di "male toracico", fu ulteriormente colpito da una "emicrania" che continuò ad affliggerlo "per tutto il tempo" della permanenza a Serracapriola impedendogli, a volte, di partecipare alle lezioni scolastiche.

www.impresainsiemesrl.it
cookie