25 Luglio 2024

7. Foggia

Foggia, capoluogo di provincia, sorge nella Daunia, una sub-regione antica della Puglia immersa nel vasto Tavoliere delle Puglie, che i coloni greci scelsero come insediamento, intorno al V-IV secolo a.C. La città si presenta anche come storico capoluogo della Capitanata, un distretto storico-geografico del territorio meridionale.
Per centinaia di anni ha dovuto combattere con la malaria e il terreno paludoso. Con l’arrivo dei Normanni iniziarono le opere di bonifica e con Federico II la città godette del suo momento più splendente. Con gli Aragonesi la città divenne il centro della dogana delle pecore e aveva il compito di regolamentare il pascolo degli animali. Nonostante il terremoto del 1731 e i bombardamenti che colpirono la città durante la seconda guerra mondiale, conserva nel centro storico diverse testimonianze del suo passato.

Da vedere:
Villa Comunale Karol Wojtyla;
Palazzo dell’Acquedotto e Fontana del Sele;
Mercato Rosati;
Palazzo della Dogana;
Cattedrale di Foggia;
Piazza dell’Olmo;
Chiesa delle Croci;
Chiesa di San Giovanni Battista;
Chiesa Santa Maria della Misericordia;
Chiesa Sant'Anna;
Teatro Umberto Giordano;
Ipogei Urbani;
Museo civico e Pinacoteca.

Convento dei Cappuccini - Chiesa Sant'Anna
Edificata nel tardo Ottocento dai Cappuccini la Chiesa di Sant'Anna si affaccia in via Sant'Antonio con un prospetto classicheggiante vicina all'antico convento cappuccino costruito fuori città dalle facoltose famiglie foggiane sul sito dove un tempo vi era l'ormai distrutta chiesetta cinquecentesca di Santa Maria di Costantinopoli. Il sobrio interno è a navata unica realizzata in mattoni e quasi completamente ristrutturata dopo aver subito ingenti danni durante i drammatici bombardamenti nell'estate del 1943.
Nel 1916 durante la prima guerra mondiale la chiesa ha ospitato San Pio da Pietrelcina che aveva fatto tappa a Foggia nel suo viaggio verso San Giovanni Rotondo. Il frate vi rimase per circa sette mesi lasciando il ricordo della sua presenza edificante.

www.impresainsiemesrl.it
cookie